π—Ÿπ—” π—¦π—œπ—–π—œπ—Ÿπ—œπ—” π—¦π—£π—˜π—šπ—‘π—˜ π—Ÿπ—˜ π—œπ—‘π—¦π—˜π—šπ—‘π—˜

π—Ÿπ—” π—¦π—œπ—–π—œπ—Ÿπ—œπ—” π—¦π—£π—˜π—šπ—‘π—˜ π—Ÿπ—˜ π—œπ—‘π—¦π—˜π—šπ—‘π—˜

π—Ÿπ—” π—¦π—œπ—–π—œπ—Ÿπ—œπ—” π—¦π—£π—˜π—šπ—‘π—˜ π—Ÿπ—˜ π—œπ—‘π—¦π—˜π—šπ—‘π—˜, π—œπ—Ÿ 𝟲𝟬% π——π—œ π—”π——π—˜π—¦π—œπ—’π—‘π—œ π—”π—Ÿπ—Ÿπ—” 𝗣π—₯π—’π—§π—˜π—¦π—§π—” π—™π—œπ—£π—˜ π——π—œ π—œπ—˜π—₯π—œ π—¦π—˜π—₯𝗔. π— π—”π—‘π—˜π—‘π—§π—œ (π—–π—’π—‘π—™π—–π—’π— π— π—˜π—₯π—–π—œπ—’): “π—¦π—˜ 𝗑𝗒𝗑 π—–π—œ 𝗦𝗔π—₯𝗔𝗑𝗑𝗒 π—£π—œπ—¨’ π—œπ— π—£π—₯π—˜π—¦π—˜, π—–π—›π—œ π—£π—”π—šπ—›π—˜π—₯𝗔’ π—Ÿπ—˜ π—•π—’π—Ÿπ—Ÿπ—˜π—§π—§π—˜ π—”π—Ÿπ—Ÿπ—˜ π—–π—’π— π—£π—”π—šπ—‘π—œπ—˜ π—˜π—Ÿπ—˜π—§π—§π—₯π—œπ—–π—›π—˜?”
β€œMentre a Bruxelles, a Roma e a Palermo si discute, il nostro sistema produttivo sta saltando. E non certo per colpe, responsabilitΓ  o negligenze a noi riconducibili”. CosΓ¬ il presidente regionale Confcommercio Sicilia Gianluca Manenti dopo avere raccolto, ieri sera, l’accorato grido d’allarme lanciato dagli associati che hanno aderito alla protesta di Fipe denominata β€œLa Sicilia spegne le insegne”, disseminando di buio le cittΓ  piΓΉ popolose della nostra isola ma, soprattutto, evidenziando che β€œavanti in questo modo – dice il presidente – non si puΓ² piΓΉ andare e che, senza risposte, nell’immediato, certe, strutturate, concrete e risolvibili saremo costretti ad altre forme di manifestazioni ancora piΓΉ eclatanti”. Secondo le stime dell’associazione di categoria, almeno il 60% degli associati, in Sicilia, ha aderito spegnendo la propria insegna, per dare un segnale di sofferenza rispetto al fenomeno del caro bollette che sta mettendo tutti in ginocchio e che sta costringendo molte imprese alla chiusura. β€œProprio ieri sera, dopo avere raccolto le foto di molti centri della Sicilia grazie a cui gli operatori economici ci mettevano a parte della loro adesione alla manifestazione di protesta – aggiunge Manenti – facevo una riflessione, e cioΓ¨: a chi le compagnie dell’energia elettrica presenteranno le loro bollette se tutte queste attivitΓ  chiuderanno? Come sperano, queste stesse compagnie, di proseguire se non ci sarΓ  piΓΉ nessuno a pagare? O ritengono che la corda non si spezzerΓ ? Tutto quello che sta accadendo Γ¨ semplicemente assurdo e nessuno se lo meritava dopo i due anni e mezzo di pandemia che ci avevano rotto le ossa. Adesso, dobbiamo lottare per fronteggiare questa situazione. Sono certo che, comunque vada, ne usciremo piΓΉ forti di prima. Al momento, perΓ², dobbiamo pensare a tutelare le nostre imprese, a salvaguardarle, a garantire il loro futuro. Noi abbiamo dato prova di esserci. E ci saremo ancora di piΓΉ nei giorni a venire”.
Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Immagine
  • SKU
  • Valutazioni
  • Prezzo
  • Magazzino
  • DisponibilitΓ 
  • Aggiungi al carrello
  • Descrizione
  • Contenuto
  • Peso
  • Dimensioni
  • Additional information
  • Attributi
  • Custom attributes
  • Custom fields
Click outside to hide the compare bar
Comparatore
Comparatore ×
Let's Compare! Continue shopping